Casa_MC

15 February,14

La necessità di collegare due appartamenti – entrambi completamente da rifare – poteva essere l’ occasione per massimizzare il numero di stanze a disposizione. Invece la curiosità e la (rara) disponibilità dei committenti hanno permesso di ripensare completamente il rapporto spaziale degli ambienti.

Sono state così eliminate le divisioni, realizzando un unico spazio di soggiorno, dall’ ingresso fino alla cucina, con l’ obiettivo di ridare vita a un appartamento mortificato dalla frammentazione.

Questa nuova prospettiva di apertura ha regalato alla casa dimensioni inaspettate, e il grande ambiente contiene tutti i principali interventi architettonici: i totem monolitici in legno laccato bianco, i tagli verticali nella controsoffittatura, una quinta di vetrate scorrevoli a tutta altezza.

I totem, attorno ai quali si sviluppano e distribuiscono tutti gli ambienti vitali della casa, diventano elemento gerarchico dello spazio.

Il sistema delle quinte vetrate separa in modo flessibile le aree della cucina e del pranzo dal soggiorno. Il sistema vetrato è stato concepito come un dispositivo di redistribuzione della luce diurna e artificiale, che viene riflessa e filtrata attraverso le superfici, mutando ad ogni movimento dei pannelli.

La casa nuova è anche una casa per la bambina, abitante particolarmente sensibile che ha dato precise disposizioni in merito alla sua stanza e ai temi decorativi che avrebbe dovuto ospitare.

  • CategoriaInteriors
  • Tipologia
  • Stato
  • Anno2013
  • LuogoNapoli
  • Dimensioni
  • Committente
  • Budget
  • Fotografie
  • Con